Progetto Anziani

IdeeRete è il bando promosso dal Gruppo Assimoco ed è rivolto a Enti profit, non profit e start up, per promuovere progetti e idee che immettono nuova vita nei nostri territori e nelle nostre comunità.

Il Gruppo Assimoco è la prima Compagnia Assicurativa in Italia ad acquisire la certificazione B Corp.
COS’È UNA BCORP?

Il Gruppo Assimoco diventa una Certified B Corporation.

Nel dettaglio, B Corp è una certificazione di eccellenza riconosciuta alle aziende che soddisfano i più alti standard al mondo di performance sociale, ambientale ed economica, riconosciuta da B-Lab, l’ente non profit che dal 2006 ha sviluppato nel mondo il movimento delle B Corporation.

L’iniziativa rappresenta uno strumento per rendere ancora più concreto il posizionamento di Assimoco S.p.A. in qualità di Società Benefit.

Nella seconda edizione del bando, Assimoco ha destinato 800 mila euro di contributo a fondo perduto in tre ambiti di intervento:

  • Far Fiorire il Lavoro;
  • Generare Benessere;
  • Coltivare il verde.

Gli elementi qualificanti presenti, in tutto o in parte, nei progetti selezionati sono:

  • la digitalizzazione;
  • l’uguaglianza di genere ed empowerment femminile;
  •  l’inclusione e la coesione.

Il progetto HOW Calascio (Habitat Oltre il Welfare) ammonta a €.100.000 ed è uno dei 3 progetti nazionali selezionati dal bando, beneficiario della quota a fondo perduto pari a €.65.000.
HOW è stato premiato nella sezione Generare Benessere.

Assistenza SOCIALE
Assistenza SANITARIA
SQUADRA IOT

A Calascio

vivono 128 abitanti ed Il 30,47% degli abitanti è over 65 anni ed è dunque nella cosiddetta «Terza Età». Questa parte di popolazione è quindi in fragilità perché maggiormente esposta alle problematiche sanitarie e in particolare con aspetti legati alla prevenzione. I dati statistici indicano per Calascio la presenza di 39 Anziani over 65. Il Medico di base è presente a Calascio 1 sola ora alla settimana (il giovedì dalle 11,00 alle 12,00) ed il presidio sanitario di riferimento è l’Ospedale San Salvatore dell’Aquila che dista 45 chilometri raggiungibile in 1 ora di macchina. Il contatto umano e la fornitura di Servizi all’Abitare, garantiscono il presidio di prossimità e la Cooperativa di Comunità di Calascio garantisce i servizi di Assistenza quotidiana con visite a domicilio e/o contatti che contribuiscono al monitoraggio dello stato di salute a fattore umano. È prevista anche l’erogazione di Servizi a richiesta come Spesa a Domicilio, consegna Farmaci, Accompagnamento, Servizi domestici e Pulizia, ecc.

E’ stato ideato e realizzato ad hoc un dispositivo digitale capace di monitorare costantemente i parametri vitali dei soggetti coinvolti.
Lo smartwatch è collegato ad una centrale di controllo che attiva un servizio assistenziale-sanitario capace di intervenire tempestivamente in caso di anomalie dei parametri rilevati.
Lo smartwatch è al polso dell’individuo rilevando i dati 24 ore su 24 inviandoli oltre che alla centrale operativa, anche al caregiver di riferimento indicato dall’utente e (in opzione) al medico di base.
Un familiare potrà dunque monitorare lo stato di salute del proprio caro anche da remoto pur vivendo altrove.
Il sistema rappresenta di fatto un assistente permanente accrescendo
sensibilmente il senso di sicurezza.

La Cooperativa Sanitaria OSA

garantisce il servizio del monitoraggio quotidiano H24 dei dati vitali dell’assistito.
L’equipe medica provvede anche allo screening delle condizioni di salute degli assistiti, assolvendo già al ruolo di operatore dell’Assistenza Domiciliare Integrata sul territorio. La control-room di raccolta dati è nelle sedi della cooperativa a l’Aquila e a Roma ed è la centrale operativa del progetto.

Il Digitale permette di attivare il sistema di prevenzione medica e assistenza costante.

l’equipe medica ha individuato
5 parametri vitali di base
per monitorare lo stato di salute del soggetto.

La Dashboard restituisce sia il quadro di sintesi dei parametri
rilevati al momento che il quadro analitico del monitoraggio nel
corso della giornata.
La Dashboard riporta anche i dati del soggetto e le condizioni di
efficienza del dispositivo.

 

Squadra IOT

L’infrastruttura digitale permette di attivare il sistema di prevenzione medica ed i servizi integrati.

La Cooperativa Squadra IOT cura la digitalizzazione del progetto, dalla realizzazione dei dispositivi smartwatch ai software necessari al funzionamento fino alla rete infrastrutturale per connette i dispositivi con la centrale. Il sistema si basa su un Kernel riservato che copre un’area nel raggio di 20km permettendo la raccolta istantanea dei dati anche in ambiti chiusi. I dati sono dunque blindati da un sistema autonomo non accessibile.